20 Settembre 2020
eventi
percorso: Home > eventi > eventi
www.siproject.net

scadenze al 30/09/2013

30-09-2013 - eventi
Lun
30
Set 2013
Entro il 30/09/2013:
Chi: Enti del volontariato: ONLUS di cui all´art. 10 del D.lgs. N. 460/1997; Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e delle Province Autonome di Trento e Bolzano, previsti dall´art. 7 della L. n. 383/2000; Associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all´art. 10, comma 1, lett. a) del D.lgs. n. 460/1997
Cosa: Per gli enti interessati a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell´Irpef per l´esercizio finanziario 2013 che non hanno presentato la domanda di iscrizione entro il termine del 7 maggio 2013, scade il termine per regolarizzare la propria posizione. Per regolarizzare è necessario: presentare la domanda di iscrizione nell´elenco degli "enti del volontariato"; trasmettere alla competente Direzione Regionale dell´Agenzia delle Entrate la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, attestante il possesso dei requisiti per l´iscrizione, con allegata la copia del documento del sottoscrittore; pagare preventivamente una sanzione di EUR 258,00.
Modalità: La sanzione di EUR 258,00 deve essere versata con Mod. F24 (senza possibilità di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilità di ravvedimento). La domanda di iscrizione deve essere presentata esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il prodotto informatico reso disponibile sul sito www.agenziaentrate.gov.it. La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà con allegata la fotocopia non autenticata del documento d´identità del sottoscrittore, deve essere inviata, tramite raccomandata A/R o a mezzo PEC, alla Direzione Regionale dell´Agenzia delle Entrate nel cui ambito si trova la sede legale dell´ente.
Codici Tributo:
8115 - Sanzione di cui all´art. 11, comma 1, del D.Lgs. N. 471/1997, dovuta ai sensi dell´art. 2, comma 2, del D.L. n. 16/2012 - Rimessione in bonis 5 per mille
Tipologie tributi:
Ravvedimento
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Enti che non svolgono attività commerciali

Entro il 30/09/2013:
Chi: Associazioni Sportive Dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge, che svolgono una rilevante attività di interesse sociale
Cosa: Per le ASD interessate a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell´Irpef per l´esercizio finanziario 2013 che non hanno presentato la domanda di iscrizione entro il termine del 7 maggio 2013, scade il termine per regolarizzare la propria posizione. Per regolarizzare è necessario: presentare la domanda di iscrizione nell´elenco delle "associazioni sportive dilettantistiche"; trasmettere al CONI la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, attestante il possesso dei requisiti richiesti per l´iscrizione, con allegata la copia del documento del sottoscrittore; pagare preventivamente una sanzione di EUR 258,00.
Modalità: La sanzione di EUR 258,00 deve essere versata con Mod. F24 (senza possibilità di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilità di ravvedimento). La domanda di iscrizione deve essere presentata esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il prodotto informatico reso disponibile sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it. La dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con allegata la fotocopia del documento d´identità del sottoscrittore, deve essere inviata, tramite raccomandata A/R, al CONI
Codici Tributo:
8115 - Sanzione di cui all´art. 11, comma 1, del D.Lgs. N. 471/1997, dovuta ai sensi dell´art. 2, comma 2, del D.L. n. 16/2012 - Rimessione in bonis 5 per mille
Tipologie tributi:
Ravvedimento
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Enti che non svolgono attività commerciali

Entro il 30/09/2013:
Chi: Enti senza scopo di lucro di cui all´art. 1, comma 1, lettera b) del D.P.C.M. 23/04/2010 ("Finanziamento della ricerca scientifica e dell´università") che intendono partecipare alla ripartizione della quota del 5 per mille dell´IRPEF (si tratta di enti ed istituzioni di ricerca, indipendentemente dallo status giuridico e dalla fonte di finanziamento, la cui finalità principale consiste nello svolgere attività di ricerca scientifica)
Cosa: Gli enti interessati a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell´Irpef per l´esercizio finanziario 2013 che non abbiano posto in essere gli adempimenti relativi all´iscrizione al contributo e alle successive integrazioni documentali nei termini del 30 aprile e del 30 giugno 2013, possono regolarizzare la propria posizione, procedendo alla trasmissione della domanda di iscrizione al beneficio ovvero all´integrazione documentale, previo pagamento di una sanzione di EUR 258,00.
Modalità: Le modalità da seguire per la regolarizzazione della propria posizione sono illustrate sul sito web del MIUR http://cinquepermille.miur.it. La sanzione di EUR 258,00 deve essere versata con modello F24 (senza possibilità di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilità di ravvedimento).
Codici Tributo:
8115 - Sanzione di cui all´art. 11, comma 1, del D.Lgs. N. 471/1997, dovuta ai sensi dell´art. 2, comma 2, del D.L. n. 16/2012 - Rimessione in bonis 5 per mille
Tipologie tributi:
Comunicazioni
Ravvedimento
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Enti che non svolgono attività commerciali

Entro il 30/09/2013:
Chi: Soggetti passivi Iva stabiliti in altri Stati Membri della Comunità
Cosa: Istanza per il rimborso dell´Iva assolta nello Stato italiano in relazione a beni e servizi ivi acquistati e importati da parte dei soggetti stabiliti in altri Stati Membri della Comunità
Modalità: Presentazione dell´istanza in via telematica allo Stato membro ove sono stabiliti
Tipologie tributi:
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali
Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati
Società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società
Istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie
Imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc.

Entro il 30/09/2013:
Chi: Soggetti passivi Iva stabiliti nel territorio dello Stato
Cosa: Presentazione istanza per il rimborso dell´Iva assolta in un altro Stato membro in relazione a beni e servizi ivi acquistati o importati
Modalità: Presentazione con modalità telematica.Per maggiori informazioni consultare il sito internet dell´Agenzia delle Entrate.
Tipologie tributi:
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio, ecc.
Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali
Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati
Società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società
Istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie

Entro il 30/09/2013:
Chi: Enti rientranti nella previsione di cui all´art. 1, comma 1, lettera c) del D.P.C.M. 23/04/2010 ("Finanziamento della ricerca sanitaria") che intendono partecipare alla ripartizione della quota del 5 per mille dell´IRPEF (si tratta di: enti destinatari di finanziamenti pubblici riservati alla ricerca sanitaria; fondazioni o enti istituiti per legge e vigilati dal Min. Salute; associazioni senza fini di lucro e fondazioni che svolgono attività di ricerca traslazionale in collaborazione con i predetti enti)
Cosa: Gli enti interessati a partecipare al riparto della quota del cinque per mille dell´Irpef per l´esercizio finanziario 2013 che non abbiano posto in essere gli adempimenti relativi all´iscrizione al contributo e alle successive integrazioni documentali nei termini di legge, possono regolarizzare la propria posizione, procedendo alla trasmissione della domanda di iscrizione al beneficio ovvero all´integrazione documentale, previo pagamento di una sanzione di EUR 258,00.
Modalità: Per le modalità da seguire per la regolarizzazione della propria posizione bisogna contattare il Ministero della Salute - Direzione Generale per la ricerca scientifica e teconologica. La sanzione di EUR 258,00 deve essere versata con modello F24 (senza possibilità di effettuare compensazione con crediti eventualmente disponibili e senza possibilità di ravvedimento).
Codici Tributo:
8115 - Sanzione di cui all´art. 11, comma 1, del D.Lgs. N. 471/1997, dovuta ai sensi dell´art. 2, comma 2, del D.L. n. 16/2012 - Rimessione in bonis 5 per mille
Tipologie tributi:
Comunicazioni
Ravvedimento
Richieste/domande/Istanze
Categorie contribuenti:
Enti che non svolgono attività commerciali

Altre scadenze

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio